Tag Archives: sviluppo

La “scuola per restare” fra Pisticci e San Mauro Forte (MT)

17 Feb

“del mio paese mi piace lo stare abbandonatamente nelle cose” – Alfonso Guida

Nelle giornate del 22 e 23 Febbraio, “Daìmon, A scuola per restare restare” attraversa la Basilicata in una serie di incontri nei paesi di Pisticci e San Mauro Forte in provincia di Matera.

“Daìmon: A scuola per restare”è una scuola itinerante che nasce in Salento, è multidisciplinare, inclusiva, gratuita e accessibile a grandi e piccini; senza porte e finestre, senza pagelle e attestati, senza compiti e calendari da rispettare; con luoghi di apprendimento disseminati nei campi, nelle cantine e nelle botteghe, diffusa nei paesi e nei paesaggi d’Italia. Una scuola adatta a chi vorrà abitare poeticamente e civicamente i propri territori e a chi vorrà conferire pienezza al proprio re-stare.

Gli appuntamenti lucani coordinati da Gianluca Palma ( ideatore della scuola) e Luigi Vitelli ( cultural project designer) saranno declinati sul tema dello spopolamento dei territori fragili del Sud Italia e soprattutto sulle opportunità che tali luoghi esprimono a partire dal contributo delle comunità creative che li abitano. Continua a leggere

Il modello di sviluppo europeo e quello cinese

3 Dic

Risultati immagini per europa cina

di Cosimo PerrottaSviluppo e democrazia n. 2

Il modello di sviluppo che coniuga libertà politica (individuale e di gruppo) e libertà economica non deriva da un processo lineare e predeterminato. Esso si affermò, in mezzo a mille incertezze e conflitti, perché riusciva a rispondere a una gran parte delle istanze di razionalità, equità e progresso. Le tre rivoluzioni borghesi che sono all’origine del modello – la “glorious revolution” inglese del 1688-89, la guerra d’indipendenza americana (1775-83) e la rivoluzione francese, iniziata nel 1789 – sono altrettanti momenti di decollo del capitalismo moderno. Continua a leggere

Immagine

L’Europa e le migrazioni internazionali – Ciclo di Seminari a Lecce 2018/2019

6 Nov

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

E’ possibile parlare di sviluppo se il pianeta sta morendo?

12 Feb

di Maurizia Pierri     –     Ambiente: catastrofe o sviluppo – febbr. 2018

Risultati immagini per Economia del bene comune (Mondadori, 2017)In Economia del bene comune (Mondadori, 2017) il premio nobel Jean Tirole si interroga sulla sorte del bene comune e sul futuro dell’ economia capitalistica, messa in difficoltà da una crisi finanziaria globale che ha peggiorato le condizioni di milioni di persone e deteriorato il principio di pari dignità sociale. Egli individua, tra le grandi sfide che il nostro mondo dovrà affrontare e vincere al più presto, quella dei cambiamenti climatici e del loro impatto sull’ambiente. Continua a leggere

Migranti e Sviluppo n. 11-12/2017

30 Ott

Risultati immagini per gli africani emigranomensile di Sviluppo Felice e humanfirst.it a cura di Cosimo Perrotta e Gianluca Palma

 11-12– chiuso il 29 ottobre 2017 Continua a leggere

Migranti e Sviluppo – n.9 [06/2017]

29 Giu

mensile di Sviluppo Felice e humanfirst.it a cura di

Cosimo Perrotta e Gianluca Palma chiuso il 24-6-2017

Risultati immagini per ius soli

Il progetto per un Piano Marshall in favore dell’Africa sta guadagnando appoggi molto importanti. Ma i processi decisionali europei sono molto lenti rispetto all’urgenza di intervenire.


Continua a leggere

RICORDO DI GIACOMO BECATTINI (1927 –2017)

10 Apr

il documento 10-4-2017 Estratti dall’articolo di Marco Dardi

per “Il Ponte” (www.ilponterivista.com) del 9 marzo 2017

Immagine correlataL’articolo integrale di Dardi è una eccellente ricostruzione del complesso itinerario culturale di Becattini. Ne consigliamo la lettura, che non richiede molto tempo, all’indirizzo succitato. Continua a leggere

CONVERSAZIONI A SUD-EST “Visioni, suoni, sapori, poesie, storie di Sud”

9 Feb

L'immagine può contenere: sMS

Continua a leggere

Demografia e sviluppo secondo Lorenzin

3 Set

di Cosimo Perrotta

Risultati immagini per lorenzin fertilityBisognerebbe spiegare alla ministra della Sanità e ai suoi consiglieri che le decisioni sulla natalità sono, sì, private ma dipendono da due fattori collettivi: la cultura e le risorse. Questi due grandi fattori si intrecciano e si influenzano a vicenda. Nelle  società pre-industriali, la crescita demografica era frenata dalla scarsità di risorse. Questo non significa che nascessero pochi bambini. La scarsa crescita demografica era dovuta all’alta mortalità dei bambini, dovuta alla struttura sanitaria primitiva e alla povertà delle famiglie e dei servizi pubblici. Di bambini invece ne nascevano tanti, perché la cultura delle famiglie – incoraggiata anche dalle chiese – vedeva la natalità come un processo naturale, indipendente dalle decisioni dei genitori. Continua a leggere

Economia: è necessario un cambio di paradigma

11 Lug

il documento  11-7-2016 di  Mauro Gallegati

978880622709GRAQuesto brano, dal titolo “Un cambio di paradigma”, è un paragrafo del libro di Mauro Gallegati, Acrescita. Per una nuova economia, pubblicato da Giulio Einaudi nel 2016, pp. 102-105. Significativo è il titolo dell’ultimo capitolo del libro (il IV) da cui è tratto questo paragrafo. Esso riprende una celebre frase di un film di Totò: “Per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare?”. Continua a leggere