Tag Archives: consumi

Abbiamo bisogno di ripensare e riscrivere le immagini e i simboli del benessere

29 Ago

di Luigino Bruni *

benessere4u.iobloggo.comPerché sempre più gente corre nei parchi, pedala lungo le strade, fa ginnastica ballando gioiosamente in gruppo sulle spiagge? Per diverse buone ragioni, ma è certo che il nostro corpo non ha ancora capito che il mondo è cambiato – almeno in molte parti del pianeta – e continua a renderci piacevoli cibi grassi e calorici, e meno attraenti verdure e cibi magri. E si capisce bene, se pensiamo che per un centinaio di migliaia di anni (se vogliamo limitarci al giovane homo sapiens) abbiamo vissuto in un ambiente povero di calorie essenziali per cacciare, riscaldarsi, fuggire dai predatori, sopravvivere. I tempi di cambiamento dell’organismo umano sono molto più lunghi dei mutamenti sociali e culturali. Continua a leggere

Annunci

Consumo responsabile e felicità condivisa

8 Lug

di Gabriele Arnesano

R. Paltrinieri, Felicità responsabile. Il consumo oltre la società dei consumi, Franco Angeli, Milano, 2012.

R. Paltrinieri, Felicità responsabile. Il consumo oltre la società dei consumi, Franco Angeli, Milano, 2012.

Roberta Paltrinieri, in un libro recente,[1] indaga il rapporto tra felicità e consumi provando a delineare scenari di uscita dalla crisi economico-finanziaria. Si chiede perciò se è possibile ritenere quella attuale come una fase di vera e propria svolta culturale, in grado di portarci fuori dalla società dei consumi.

L’autrice ricostruisce il dibattito che, negli ultimi decenni, ha coinvolto economisti, filosofi, antropologi e naturalmente sociologi dei consumi; e si sofferma sul progressivo affermarsi del consumo come caratteristica della società capitalistica contemporanea: capace di sostituire le grandi narrazioni del passato e di imporsi come linguaggio sociale per eccellenza. Continua a leggere

Quali sono i consumi inutili

4 Mar

di Cosimo Perrotta

In un articolo precedente,[1] abbiamo visto che molti autori confondono l’aumento dei consumi con l’aumento dei consumi inutili, e quindi condannano proprio il frutto migliore del capitalismo: l’aumento della ricchezza e dei consumi, che ha prodotto l’incivilimento. Continua a leggere

L’aumento dei consumi non è consumismo

17 Set

di COSIMO PERROTTA

Lo sviluppo è davvero così disastroso come lo dipingono Zygmunt Bauman, Serge Latouche e gli altri critici radicali del consumismo? L’anno scorso Laterza ha ripubblicato un breve saggio di Bauman del 2009 sul Capitalismo parassitario. Secondo Bauman, il capitalismo (a cui dobbiamo lo sviluppo) è un sistema parassitario, che va alla ricerca di “specie ospitanti nuove”. Ai tempi di Rosa Luxemburg esso conquistava le economie esterne per appropriarsi della loro ricchezza (vedi L’accumulazione del capitale, del 1913). Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: