Il senso dei luoghi secondo Mimmo Lucano

22 Ott

L’intervista a Mimmo Lucano qui presentata è stata realizzata a Riace il 6 maggio 2011. Altre riprese e interviste sono state compiute a Riace e in paesi della Locride in anni successivi, all’interno di un progetto di ricerca sul senso dei luoghi, sulla memoria e sulla vita dei paesi abbandonati, sull’antropologia delle aree interne a rischio spopolamento, sugli abitanti che restano e resistono all’abbandono, sulle feste del ritorno tra le rovine o nei luoghi dell’abbandono, oltre che su pratiche economiche, sociali, culturali tese alla costruzione di nuove comunità.

Il progetto (che si è svolto in varie località della Calabria), non ancora concluso, rientra nell’attività di ricerca della Cattedra di Antropologia Culturale – Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università della Calabria. Responsabile del progetto e della ricerca è Vito Teti. La fotografia e il montaggio dell’intervista sono a cura di Guerino Avolio. Le fasi riprese hanno avuto la collaborazione culturale e organizzativa di Davide Scotta. L’intervista a Mimmo Lucano – realizzata quando non c’erano le attenzioni mediatiche, giudiziarie e politiche nei confronti del “modello Riace”– viene offerta come una testimonianza sul rapporto delle persone con i luoghi e delle iniziative economiche, sociali, culturali e con pratiche di accoglienza portate avanti da alcuni abitanti per contrastare l’abbandono e ricostruire comunità possibili in un territorio fragile.

Ringraziamo Vito Teti: IL SENSO DEI LUOGHI – IL SENTIMENTO DEGLI ALTRI

http://www.unical.it/…/dipartiment…/dsu/centrodemo/index.cfm

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...