E’ possibile uno sviluppo che sia felice per la popolazione?

12 Dic

logo-sviluppofeliceil documento  12-12-2016 Sintesi della relazione svolta al “Forum of Mediterranean Women Journalists”, Univ. del Salento, 24 nov. 2016.  di Claudia Sunna

 “Sviluppo Felice” è una rivista on-line che utilizza le competenze specialistiche degli autori per discutere in modo divulgativo i problemi economici e sociali. E’ coordinato da Cosimo Perrotta e Gianluca Palma. Ha iniziato le sue pubblicazioni nel settembre 2013. Per i primi due anni ha pubblicato due articoli o documenti a settimana. Adesso ne pubblica uno a settimana, ma l’ultima uscita del mese è dedicata al periodico “Migranti e Sviluppo”, che è interno al blog.

 La rivista ha avuto finora una gamma molto vasta di collaboratori, che vanno dai docenti universitari ad altri studiosi, dai professionisti a giovani ricercatori.

 I temi più discussi hanno riguardato i problemi della crisi economica e della disoccupazione, lo sviluppo dei paesi extra-europei, la crisi dell’economia e della società italiana, l’arretratezza del Sud d’Italia, l’inquinamento ambientale, la cooperazione internazionale e i migranti.

 Oggi “Sviluppo Felice” ha oltre 1.000 iscritti ed ha avuto oltre 100.000 visualizzazioni.

I followers della sua pagina Facebook sono 800; e quelli di Twitter sono 1.800.

 L’idea portante della rivista è che esiste un’idea di sviluppo che può essere approfondita e praticata per uscire dalla crisi attuale. Il titolo della rivista si richiama, per differenziarsene, al concetto di “decrescita felice”. I teorici di quest’ultimo concetto hanno avuto il merito di richiamare l’attenzione su un problema molto serio: la scarsità e la non riproducibilità delle risorse mondiali. Da quest constatazione deriva che un orizzonte di crescita economica che sia indefinita e illimitata non è credibile.

 Tuttavia i teorici della decrescita felice non spiegano come, in mancanza di una crescita economica adeguata, possiamo affrontare i problemi del sottosviluppo, che riguardano ancora la maggior parte della popolazione mondiale, quelli della disoccupazione dilagante e quelli dell’aumento delle disuguaglianze.

 Per questo “Sviluppo Felice” vuole contribuire ad approfondire il concetto di sviluppo, per evitare le soluzioni che si sono dimostrate insufficienti. Infatti il contenimento della crescita ha prodotto finora una maggiore disoccupazione e l’impoverimento delle società, soprattutto dei ceti più deboli. D’altra parte le politiche neo-liberiste hanno prodotto un aumento del PIL che arricchisce i ceti già privilegiati, impoverisce gli altri, aumenta la disoccupazione e accresce l’inquinamento ambientale. In definitiva esse hanno dimostrato che la crescita del PIL non sempre significa aumento della ricchezza della società.

 Infine le politiche keynesiane, applicate senza variazioni rispetto a quelle degli anni Sessanta, stimolano in modo indifferenziato la domanda, senza distinguere fra domanda (e produzione) già saturata sul mercato e domanda di nuovi bisogni insoddisfatti.

 Dunque l’intento della rivista è di guardare ai possibili usi alternativi della politica economica, in nome di un nuovo concetto di sviluppo. Ad esempio puntando sulla produzione dei beni pubblici, come l’inclusione nel sistema del welfare delle masse tutt’ora escluse; l’estensione dell’istruzione e delle attività culturali; la tutela del paesaggio e la valorizzazione del patrimonio culturale; le politiche per diminuire il crescente divario nello sviluppo delle varie regioni, al livello mondiale, europeo e nazionale. Un’attenzione particolare è posta dalla rivista al problema dei migranti. Esso può uscire dalla drammatica alternativa assistenza o respingimento, e può diventare uno dei motori dello sviluppo di tutta la società europea e italiana.

 “Sviluppo Felice” ha molte anime. Esso ospita contributi originali su questi e molti altri temi, ma anche recensioni, documenti e opinioni. Esso è aperto ad accogliere i contributi, ragionati, che accettano la sua impostazione ma anche di quelli che la criticano.

(sviluppofelice.wordpress.com         sviluppofelice@gmail.com )

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...